La S-valutazione del proprio essere

La filosofia non mi ha mai appassionata, tutti quei pensieri che ho studiato negli anni di liceo sono qui dentro i cassetti del mio cervello che ogni tanto escono per poi ritornare nella triste monotonia, perchè mai penso ne farò uso. Mai penso uscirò ogni singolo per pensiero per farne tesoro, ma ho raccolto un unico pensiero dell’essere che confuso si accinge a formarsi dentro di me.

Ogni tanto penso che la mia anima sia lacerata in due, forse l’ho è anche ora, fra due stati dell’essere contrari fra loro, la razionalità e l’emotività. In conflitto dentro di me, mi distruggono.

Penso che la razionalità sia fondamentale nella sopravvivenza quotidiana. In un mondo sempre più triste e avido, ma dove finiremo se anche l’ultimo etto di emotività, di sensibilità verrà spazzato via?

In questi momenti desidererei tanto essere considerata un’artista, quando le due parti del cervello entrano in simbiosi e pura armonia, per creare ciò che barbaramente chiamiamo perfezione.

Quando e come questa armonia si crea non lo so, anche se quasi ogni giorno downloadmi trovo a schierarmi per una delle due, sperando che nessuno vinca.

 

Annunci